GNOCCHI DI PATATE AL GORGONZOLA GRATINATI CON PROVOLA, NOCI E PISTACCHI

Questa ricetta è di Susanna Badii, maestra di cucina de “La prova del Cuoco”.
Si tratta di un primo piatto saporito, cremoso, e con un tocco di croccantezza (dato dai pistacchi e dalle noci), che regala armonia al piatto. Lo rifarò sicuramente! Continua a leggere
Annunci

GNOCCHI DI ZUCCA IN CREMA DI FUNGHI

INGREDIENTI (per 4)
per gli gnocchi
350 g di patate
350 g di polpa di zucca
200 g di farina 00
1 uovo
per la crema di funghi
300 g di funghi champignon
1 spicchio d’aglio
100 ml di panna fresca
3 cucchiai di olio extra-vergine
prezzemolo qb
sale e pepe

INGREDIENTI
Lessare le patate e cuocere la zucca a pezzi nel forno a 180° per 35 min.
Nel frattempo pulire i funghi, tagliarli a pezzetti e metterli a rosolare in un tegame con l’olio e l’aglio schiacciato. Regolare di sale e di pepe, quindi aggingere il prezzemolo. Togliere l’aglio e passare al mixer i funghi, quindi versare di nuovo la crema nel tegame e unire la panna. Fare sobbollire e spegnere la fiamma (se fosse necessario, aggiungere un po’ dilatte per ottenere una crema più morbida).
Passare allo schiacciapatate sia le patate che la zucca, quindi unire l’uovo, la farina e un pizzico di sale.
L’impasto risulterà abbastanza morbido, quindi per formare gli gnocchi sarà necessaro aiutarsi con un cucchiaino o con una sac à poche.
Cuocere gli gnocchi in acqua bollente e salata, scolarli non appena vengono a galla e servirli con la crema di funghi.

GNOCCHI ALLA TRIESTINA

Che buoni questi gnocchi!!! Li ho mangiati per la prima volta un paio di anni fa, in Friuli, e me ne sono letteralmente innamorata… Hanno un sapore molto particolare che gioca su contrasti ben bilanciati.. Da rifare!!!
INGREDIENTI (PER 4)
800 g di patate
200 g di farina
1 uovo
sale e cannella qb
14 prugne secche (io ho scelto delle prugne secche morbide e succose)
70 g di burro
20 g di pangrattato
2 foglie di salvia

PROCEDIMENTO
Mettere a bagno le prugne in acqua per 15 min.
Lessare le patate, sbucciarle e schiacciarle. Unire l’uovo, la farina, un pizzicotto di sale e un pizzico di cannella in polvere.
L’impasto deve risultare abbastana sodo, per essere facilmente lavorabile.
Formare un lungo rotolo alto circa 3,5 cm, quindi ricavarne dei cilindretti larghi 3-4 cm.
Scolare e asciugare le prugne.

Spianare l’impasto di patate nelle mani, inserire una prugna (se sono molto grosse dividetele a metà) e richiudere formando una pallina.
Cuocere in abbondante acqua bollente salata.
Nel frattempo far imbiondire il burro in una casseruola con la salvia.
In una padella antiaderente tostare il pan grattato a fuoco alto per 5 min.
Scolare gli gnocchi non appena vengono a galla, spolverizzare con il pan grattato, e condire con il burro fuso.

GNOCCHI DI ZUCCA


INGREDIENTI (per 4 persone):
Per gli gnocchi:
500 g di zucca già pulita (io preferisco usare la qualità “violina”)
120 g di farina OO
1 uovo
1 cucchiaio di parmigiano grattuggiato
sale,
pepe,
noce moscata
per il condimento:
50 g di burro,
6-7 foglie di erba salvia
grana grattuggiato a piacere

PROCEDIMENTO:
Ricavare dalla zucca delle fette alte circa 2 cm, sistemarle quindi sulla placca del forno e infornare a 160° per 30-40 min. Verificare di tanto in tanto il grado di cottura della zucca con una forchetta. Quando la zucca sarà pronta, toglierla dal forno e schiacciarla con l’aiuto di uno schiaccia patate. Unire quindi la farina, l’uovo, il parmigiano, sale, pepe e noce moscata. Amalgamare il tutto.
Portare a bollore 2 l d’acqua salata, quindi procedere a formare gli gnocchi. L’impasto di zucca risulterà morbido, di conseguenza sarà necessario aiutarsi con dei cucchiai per dar forma agli gnocchi (quenelle), oppure sarà possibile utilizzare una sac à poche senza beccuccio, come ho fatto io, per ottenere degli gnocchetti più piccoli.
Lasciare bollire gli gnocchi finchè non vengono a galla, quindi scolarli con una schiumarola e gettarli direttamente nel burro che nel frattempo avrete lasciato imbiondire in un pentolino con la salvia.
Servire spolverando con del grana grattuggiato a piacere.
BUONISSIMI!

UN APPUNTO: Aggiungendo della farina l’impasto resterà più sodo e più facile da lavorare, ma il sapore delicato della zucca potrebbe risentirne.