PANINI DI PAN BRIOCHE RIPIENI

Ovviamente il pan brioche è quello delle Simili… Ormai lo sapete: considero le loro ricette una garanzia di riuscita, e del resto.. a cosa serve comprare un libro di cucina, se poi non ci si mette all’opera?
Questo pan brioche è molto soffice e profumato… non dà senso di pesantezza, nè di untuosità.
Io ho preparato dei panini ripieni con speck, mele e brie (l’idea mi è venuta in Trentino, guardacaso), ma ognuno può scegliere il ripieno dolce o salato che preferisce: la ricetta base non cambia!

INGREDIENTI
per il lievitino
150 g di farina di forza
90 g di acqua
30 g di lievito di birra
per l’impasto
350 g di farina di forza
50 g di acqua
100 g di burro ammorbidito (non sciolto)
30 g di zucchero
10 g di sale
2 uova
per farcire
100 g di speck
100g di brie
100 g di mele
(1 tuorlo per spennellare)

PROCEDIMENTO
Impastare gli ingredienti del lievitino e lasciarlo lievitare 40 min (o fino a raddoppio).
Impastare il resto degli ingredienti, e lavorarlo bene.
Mettere il lievitino sul tavolo, tirarlo con le mani e mettere al centro il secondo impasto. Lavorare insieme i due impasti finchè non si saranno ben amalgamati ( non devono esserci striature bianche).
Mettere l’impasto ottenuto in una ciotola unta di burro e lasciare lievitare un’ora-un’ora e mezza.
Rovesciare sul tavolo, e senza lavorare la pasta, ricavatene delicatamente dei panetti del peso di 100 g ciascuno (dovrebbero venirne 9).
Tirare ognuno di questi panetti con le mani, senza impastare, e distribuirvi al centro i ripieno. Quindi richiudere bene.
Rivestire di carta forno una teglia, o la placca dl forno, adagiarvi i panini e lasciarli lievitare 40 min circa.
Quando saranno radoppiati, pennellateli delicatamente con l’uovo sbattuto.
Infornare a 200° per 20 min (fate la prova stecchino prima di estrarli dal forno).

UN APPUNTO: Noi non li abbiamo consumati tutti subito (sono molto sostanziosi), così li abbiamo congelati.. Per averli morbidi e fragranti come appena fatti è bastato toglierli dal freezer e infornarli a 100-150 gradi per 15 min…
Annunci

TRECCIA DI PAN BRIOCHE RIPIENA

Questa ricetta mi stuzzicava già da tempo, ma non l’avevo mai sperimentata perchè mi sembrava troppo complicata.
In realtà, la treccia di pan brioche è più facile a farsi che a dirsi… E il risultato è quello che si vede in foto. Si presenta bene, no?
Soffice e dal sapore delicato, è ottima sia calda che tiepida….

INGREDIENTI:
per la pasta
250 g di farina 00
300 g di farina 0
250 g di latte tiepido
50 g di olio di oliva
un cucchiaino di zucchero
10 g di sale fine
1 cubetto di lievito di birra
1 uovo
un po’ di latte o un tuorlo per spennellare
per il ripieno
100 g di speck
55 g di fontina
60 g di robiola fresca

PROCEDIMENTO:
Impastate tutti gli ingredienti per la pasta con l’aiuto di un robot da cucina, oppure a mano sciogliendo il lievito nel latte tiepido.
Una volta ottenuto l’impasto, che deve risultare morbido ma non troppo appiccicoso, lasciatelo riposare per circa un’ora coperto con un canovaccio umido.
Sempre con l’aiuto di un robot da cucina tritate prima lo speck e poi la fontina, infine uniteli in una terrina.
Quando l’impasto sarà raddoppiato di volume, stendetelo con il mattarello in una sfoglia alta più o meno 3 mm, formate un rettangolo e dividetelo in 3 parti uguali per il lungo.
Su ogni striscia di pasta splamate un po’ di robiola, e distribuite il trito di speck e fontina. Richiudete le strisce formando 3 cilindri che intreccerete tra loro. Lasciate lievitare ancora 30 minuti, poi spennellatela in superficie con il latte o il tuorlo, e infornate a 200° per altri 25-30 min.

Servitela in tavola appena sfornata, e buon appetito!

UN APPUNTO: Per facilitare la lievitazione, io ho messo l’impasto a lievitare nel forno a 40 °C (spento).

Ovviamente è possibile farcire la treccia a piacere, con altri tipi di salumi per esempio, oppure con verdura e uova sode o, ancora, con salsiccia (cotta) e formaggio..