POLLO AL CURRY CON MELE ANNURCA

 

Qualche tempo fa avevo preparato il pollo al curry con il riso pilaf, un grande classico della cucina indiana, e l’avevo trovato delizioso. Il curry arricchisce la carne del pollo, la insaporisce, la profuma, le dona aromaticità e colore…. Insomma, un connubio perfetto!
Così, quando ho trovato questa ricetta su “Sale&Pepe” di qualche mese fa, non ho saputo resistere: pollo al curry con mele annurca! E come si fa a dire di no?
E’ un piatto dal costo irrisorio, si prepara in 40 min cottura compresa, e una volta pronto si presenta molto bene… anzi, talmente bene che credo che lo riproporrò come “piatto da invito”!

Oltretutto pare che il curry abbia proprietà afrodisiache, per cui questo potrebbe essere un piatto perfetto per il menù di San Valentino… Continua a leggere

POLLO ALLA CACCIATORA

  
In questo periodo sto sperimentando diverse ricette de “la prova del cuoco”…
Questa di
Alessandra Spisni è una ricetta tanto semplice da preparare, quanto buona da assaporare.
Per rendere ancora più facile la preparazione basta acquistare il pollo già pulito e a pezzi… La cottura è un po’ lunga, ma alla fine la carne resta morbidissima e succosa, e il fondo di cottura (che poi è un magnifico sughetto), è il sogno di tutti quelli che alla faccia del bon-ton amano fare “la scarpetta”..
Con il sughetto avanzato ci ho condito la pasta del giorno dopo… meraviglioso!

INGREDIENTI
1 pollo medio (circa 1/1,5 Kg)
1 cipolla dorata grossa
1 bicchiere di vino bianco
500 gr di pomodori pelati
1 cucchiaio di strutto
1 spicchio d’aglio,
rosmarino e salvia qb
Sale e pepe

PROCEDIMENTO
Pulire e lavare il pollo, quindi tagliarlo a pezzi seguendo le articolazioni per non creare delle schegge.
In un tegame largo e basso fondere lo strutto e adagiarvi il pollo precedentemente insaporito con aglio, rosmarino e salvia tritati.
Lasciare dorare a fuoco vivace rigirando spesso la carne, bagnare con vino bianco e fare evaporare l’alcool. Aggiungere la cipolla affettata e correggere di sale e pepe..
Unire i pomodori tagliati a pezzi e lasciare riprendere il bollore,
Abbassare la fiamma e cuocere coperto per circa 1 ora, senza mescolare. Se necessario aggiungere un po’ dacqua.
Quando sarà passata un’ora assaggiare e correggere di sale e pepe, quindi alzare la fiamma e cuocere ancora 5-10 min scoperto, per far evaporare l’eventuale eccesso di liquido. Lasciare riposare per circa 15 minuti prima di servire.

POLLO ALLA DUBLINESE: LA RICETTA DI "RICETTE 2.0"

Un piatto non proprio estivo ma il quasi temporale di ieri (3 agosto 2009) e la brezza fresca in terrazza mi hanno fatto ripensare alla splendida Dublino. E quale miglior modo di rinfrescare la memoria che coniugare la cucina con la miglior specialità Irlandese? E’ voilà le cosce di pollo alla Guinness.

Ingredienti per 2 persone

due cosce di pollo
una cipolla
un filo d’olio
rosmarino
una lattina di guinness
Preparazione

Prendere in mano le cosce di pollo e verificare non ci siano fastidiosi peli superflui, specie se di pollo casalingo. Se si bruciarli con il fuoco vivo del fornello o con un accendino: non usate lo Zippo!

Prendere la cipolla, sbucciarla e tritarla finemente con un coltello, o con la mezza luna. In una padella dai bordi alti, meglio se antiaderente, versare un filo d’olio e portarlo a temperatura. Versare la cipolla trita e farla arrossire (come una bella donna con i complimenti, ndr). Riporre qualche rametto di rosmarino fresco, quindi le cosce: qualche minuto per lato al fine di rendere croccante il pollo.

Abbassare la fiamma e versare l’intera lattina di Guinness e rialzare la fiamma per portare la birra a temperatura. Chiudere la pentola con un coperchio, lasciando un piccolo sfogo e cuore una ventina di minuti per lato. Magari ogni tanto irrorare lo stesso pollo con il liquido già presente. Se le cosce sono molto grosse verificatene la cottura, potrebbero rimanere un po’ “al sangue” all’interno: basta qualche minuto in più.

Servire con il sugghetto fatto dalla cipolla, per chi gradisce: enjoy your meal!!!