Risotto di zucca con pecorino fresco e funghi "saltati"

In questo periodo il risotto di zucca è comparso spessissimo sulla nostra tavola.. Puro o abbinato ad altri ingredienti(formaggi, altre verdure, salsiccia ecc..) non annoia mai e fa sempre il suo figurone.

INGREDIENTI (per 2)
160 g di riso arborio
200 g di zucca
600 ml di brodo vegetale
40 g di pecorino toscano fresco
150 g di funghi champignon
20 g di burro
prezzemolo qb

PROCEDIMENTO
In una casseruola scaldare una noce di burro, aggiungere il riso e lasciare tostare. Unire la zucca tagliata a piccoli cubetti, in modo che durante la cottura alcuni restino interi ed altri si “sfaldino”. Rosolare bene, quindi cominciare ad aggiungere il bodo poco per volta fino a quando il riso non sarà pronto. Nel frattempo pulire, affettare i funghi e saltarli in padella a fuoco vivo con il resto del burro.. Bastano pochi minuti.
Togliere il risotto dal fuoco e mantecare per 5 min con il pecorino a pezzetti. Servire il risotto nei piatti e distribuire i funghi in superficie

UN APPUNTO: Ho preferito evitare di aggiungere la cipolla nel soffritto e di sfumare il riso con il vino bianco, perchè il piatto è già abbastanza ricco di profumi e di sapori, quindi aggiungerne altri mi sembrava eccessivo.

GNOCCHI DI ZUCCA IN CREMA DI FUNGHI

INGREDIENTI (per 4)
per gli gnocchi
350 g di patate
350 g di polpa di zucca
200 g di farina 00
1 uovo
per la crema di funghi
300 g di funghi champignon
1 spicchio d’aglio
100 ml di panna fresca
3 cucchiai di olio extra-vergine
prezzemolo qb
sale e pepe

INGREDIENTI
Lessare le patate e cuocere la zucca a pezzi nel forno a 180° per 35 min.
Nel frattempo pulire i funghi, tagliarli a pezzetti e metterli a rosolare in un tegame con l’olio e l’aglio schiacciato. Regolare di sale e di pepe, quindi aggingere il prezzemolo. Togliere l’aglio e passare al mixer i funghi, quindi versare di nuovo la crema nel tegame e unire la panna. Fare sobbollire e spegnere la fiamma (se fosse necessario, aggiungere un po’ dilatte per ottenere una crema più morbida).
Passare allo schiacciapatate sia le patate che la zucca, quindi unire l’uovo, la farina e un pizzico di sale.
L’impasto risulterà abbastanza morbido, quindi per formare gli gnocchi sarà necessaro aiutarsi con un cucchiaino o con una sac à poche.
Cuocere gli gnocchi in acqua bollente e salata, scolarli non appena vengono a galla e servirli con la crema di funghi.

FILETTI DI CERNIA IN CAMICIA DI PATATE


Questa ricetta che Susanna Badii ha proposto a “La prova del cuoco”, mi ha subito conquistata… Eccola qui, provatela perchè è buonissima.

INGREDIENTI
per il purea di patate:
1 kg di patate
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 rametto di timo
50 g di burro
1 bicchiere di latte
50 g di grana grattugiato
2 tuorli
olio extravergine d’oliva
sale e pepe
Per la farcia:
350 di funghi anche misti
1 scalogno
un cucchiaino di prezzemolo tritato
2 pomodori maturi
400 g di filetti di cernia
1 tuorlo d’uovo
qualche fogliolina di maggiorana

PROCEDIMENTO
In padella con olio e scalogno portare a cottura i funghi,salare e pepare. In un’altra padella con olio cuocere i filetti di cernia con i pomodori a pezzetti. Assemblare il contenuto delle due padelle e sfumare col vino e far insaporire. Disporre il tutto in una teglia da forno. Sbucciare le patate e tagliarle a pezzi,quindi cuocerle al vapore (dopo aver aeomatizzato l’acqua con il vno e con il timo). Quando saranno ben cotte schiacciarle con lo schiacciapatate. Rimettere sul fuoco e aggiungere il burro e il latte. spegnere la fiamma e unire i tuorli e il grana grattuggiato. mettere nel sac à posche e ricoprire la cernia e i funghi ella teglia. Spennellare delicatamente con il tuorlo per non smontare il tutto. Infornre per 20 minuti a 180°.

QUICHE DI TALEGGIO, PATATE E FUNGHI

Questa è una ricetta di Maria Grazia Calò.
Avevo già sperimentato alcune sue ricette l’anno scorso, e le ho sempre trovate deliziose.. Eppure questa volta, devo ammetterlo, temevo che il connubio taleggio-funghi, non sarebbe stato di mio gusto. Invece la quiche è risultata delicata, cremosa e sfiziosa oltre ogni mia spettativa.
Ho deciso che la farò di nuovo quando avrò ospiti a casa… Nel frattempo la propongo sul mio blog…
 



INGREDIENTI:
per la pasta Brisé
300 gr di farina 00
150 gr burro
70 gr di acqua fredda
per il “ripieno”
3 patate da arrosto (circa 500 gr)
500 gr di funghi champignones freschi
250 gr di taleggio dolce
150 gr di panna fresca
1 uovo intero e un tuorlo
2 cucchiai di pane grattugiato
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
olio exv.oliva q.b.
sale q.b.

pepe q.b.
PROCEDIMENTO:
Con la farina e il burro, preparare un impasto bricioloso che si vada a legare con 70 grammi di acqua fredda (pasta brisè). Lasciar riposare l’impasto 30 min.
Nel frattempo, sbucciare le patate, tagliarle a fette non troppo grosse, e sbollentarle per un minuto in acqua salata. Scolarle e asciugarle.
Pulire i funghi, affettarli e saltarli in olio e prezzemolo con un pizzico di sale.
Stendere la pasta e rivestire una tortiera imburrata, infornare per cottura in bianco circa 20 min a 180 gradi. Passare le fette di patata nel pane grattugiato e disporle sul fondo sovrapponendole a corona.
Tagliare a dadini il taleggio per poi spargerlo sulle patate, fare un ultimo strato con i funghi trifolati e versare sulla preparazione la salsa royale (panna e uova sbattute insieme con un pizzico di sale e pepe).
Ripassare in forno a 180 gradi per 20 min circa.
UN APPUNTO: Volendo si può acquistare della pasta brisé già pronta e stesa al supermercato, per velocizzare il tutto.