LE BIOVE


L’altro giorno avevo finito il pane e ho pensato di farlo da me…
Non avendo molto tempo a disposizione, avevo bisogno di un impasto che lievitasse in fretta e che non richiedesse una cottura in forno troppo lunga. Così ho preso il libro delle Simili, che ormai per me è una specie di breviario, e ho cominciato la ricerca. Alla fine mi sono ritrovata con due tipi di pane tra cui scegliere, entrambi pronti in un’ora e mezza: il “pane della mezz’ora” (il cui nome si riferisce al breve periodo di riposo della pasta, da sommare poi ai 50 min di cottura!) e il “biove” …
Dopo aver letto entrambe le ricette per intero ho deciso di preparare il biove, perchè il procedimento per dargli forma mi aveva affascinata particolarmente.
Ecco la ricetta:

INGREDIENTI
500 g di farina 00
280 g di acqua (circa)
20 g di lievito di birra
20 g di strutto
10 g di malto d’orzo (io non l’avevo e non l’ho messo)
8 g di sale

PROCEDIMENTO
Impastare tutti gli ingredienti cercando di non far entrare in contatto il lievito con il sale. Bisogna ottenere un composto morbido ma non appiccicoso. Lavorare la pasta per qualche minuto, poi coprire e lasciare lievitare 20 min.
Dividere l’impasto in due e formare due filoni. Spianarli con il mattarello in due rettangoli piuttosto sottili e arrotolarli su se stessi per il lato lungo. Adagiateli verticalmente davanti a voi, quindi stendeteli in una pasta sottile larga circa 6 cm. Arrotolare tenendo le dita sui lati per evitare che si formino le punte, fino ad ottenere due rocchetti di pasta.

A questo punto, mettere sul tavolo un pacco di farina e coprirlo con il lembo di un canovaccio, quindi sistemare uno dei due rotoli di pasta in modo che la “chiocciola” sia contro il pacco ricoperto. Arricciare il canovaccio all’estremità opposta, in modo che sia possibile sistemare il secondo “rocchetto” di pasta contro il primo (punta contro punta) senza che le due “chiocciole” si attacchino. Sollevare il canovaccio e usare un altro pacco di farina per fermare anche l’estremità del secondo pezzo. In questo modo l’impasto potrà lievitare solo in orizzontale.

Lasciare lievitare 30-40 min, quindi tagliare a metà i “rocchetti” (per il lungo), sistemare i 4 pezzi ottenuti sulla teglia del forno con il taglio rivolto verso l’alto, e inciderli al centro (1 cm di profondità).
Infornare a 200°° per 25-30 min.

… Dimenticavo: è buonissimo! 😉

Annunci