CRESCENTE ALLA PANCETTA, OVVIAMENTE DELLE SIMILI!

Ebbene sì, ancora loro, le fantastiche sorelle bolognesi perennemente con le mani in pasta… Cosa posso farci? non riesco a resistere! Credo che dovrò provare tutte le ricette del libro ( e meno male che non è tanto grande), prima di prendermi una pausa… Una pausa dalla panificazione, non dalle Simili! Eh già, perchè a quel punto dovrò passare all’altro libro, “Sfida al mattarello”, già in pole-position tra i miei ricettari…
Tornando alla ricetta, nel libro ci sono ben tre versioni per le “crescenti”: rosmarino, gorgonzola, pancetta (o crudo).
Mio marito ed io, golosastri per vocazione, abbiamo scelto di cominciare dalla “crescente” alla pancetta…

INGREDIENTI
500 g di farina
250 g di acqua
25 g di ievito di birra
150 g di pancetta (o di prosciutto crudo) tritati
50 g di strutto
8 g di sale
mezzo cucchiaino di zucchero
un uovo

PROCEDIMENTO
Fare la fontana, amalgamare al centro tutti gli ingredienti e impastare velocemente senza battere. Fare una palla, coprire a cupola e lasciare lievitare per un’ora. Stendere la pasta con il mattarello senza lavorarla, formando un ovale alto circa 1,5 cm. Disporla sula teglia, pizzicarla tutt’intorno e tracciare delle losanghe sulla superficie con un coltello. Pennellare con l’uovo sbattuto e lasciare lievitare 50 min, fino al raddoppio. Cuocere in forno a 200-210° per 40-45 min.

E’ buona buona, croccante fuori e soffice dentro…. Ottima da sola, golosissima con salumi e formaggi.. Si presta per antipasti, aperitivi e buffet, e se accompagnata da un buon vino da il massimo! Noi abbiamo scelto per l’occasione il prosecco di valdobbiadene dry di Merotto….

Buon week-end!
Annunci

17 thoughts on “CRESCENTE ALLA PANCETTA, OVVIAMENTE DELLE SIMILI!

  1. Perfetto ora sono convinta, devo provare, questo libro mi viene dietro come i miei barboncini, gira con me in tutta la casa, Pane e roba dolce è una continua tentazione. Brava, questo crescente è godurioso.

  2. Che spettacolo questa “crescente” che veramente fa crescere la voglia di addentarla senza indugi!!!
    P.S. I libri delle Simili mi mancano…debbo provvedere!!
    baci e buona domenica

  3. Sai ancora non ho mai provato una loro ricetta (credo di essere l'unica) e devo dire che ogni qual volta vedo una loro ricetta me lo chiedo da sola! Sono sicura che anche questa è degna di essere assaggiata,magari caldissima appena sfornata…

  4. Bellissima questa crescente.L'ho fatta anch'io una volta,ed è stato subito un successone.Pultroppo anch'io non riesco proprio a tenere giù le mani dal loro libro di ricette.Come puoi vedere sul mio blog,poco tempo fa ho postato il buonissimo ventaglio delle simili…Loro sono sempre una garanzia…A presto Anna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...